domenica 11 marzo 2018

Scafandropausa

infatti non e' vero che non esco mai e sto sempre da solo, anziano, a farmi compatire su feisbuc: Sporadico, mi vesto dell'apparente coraggio che nasconde il mio istinto guardingo da naturale preda degli eventi, e mi immergo nel mare di ultracorpi dell'urbe, con l'autonomia, la disinvoltura, la nonchalance ... di un palombaro che danza. Infatti e' vero: Presto la nausea sale, spossato dalla troppa tensione, svenente, devo tornare a rifugiarmi nella mia tana cattiva, dove ancora rannicchiato mi addormento, e senza poi ricordarmene, sogno la realta'.

Nessun commento:

Posta un commento